Come coltivare e curare il glicine

Come coltivare e curare il glicine

Il glicine si caratterizza per essere una delle piante rampicanti maggiormente rustiche che si possono trovare in tantissime nazioni del continente europeo: di conseguenza, si presenta come una specie davvero molto facile da coltivare.

Nel momento in cui la pianta è giovane, però, ovviamente deve essere oggetto di attenzioni esattamente come ogni altra pianta.

Per quanto riguarda il terreno, è necessario mettere in evidenza come le piante di glicine devono essere coltivate all’interno di substrati fertili e freschi, anche se bisogna sottolineare come si tratta di piante che sono in grado di adeguarsi senza particolari problemi anche a tutti quei terreni maggiormente poveri, sassosi ed asciutti.

L’unico terreno che non va per niente bene per le esigenze della pianta di glicine è rappresentato da quello eccessivamente calcareo, visto che può facilmente portare a quella diffusa malattia che prende il nome di clorosi.

Al giorno d’oggi c’è la possibilità di acquistare delle piante di glicine che sono esclusivamente allevate in vaso ed ecco spiegata la ragione per cui si possono tranquillamente piantare in ogni periodo dell’anno.

Per quanto riguarda il posizionamento delle piante di glicine, è bene sottolineare come si tratta di piante che crescono senza problemi esposte al sole, ma al tempo stesso si sviluppano bene anche in posizione ombreggiate: l’unica conseguenza è certamente quella rappresentata da un netto ritardo della fioritura, che al tempo stesso risulta essere decisamente più scarna dal punto di vista prettamente quantitativo.

Come coltivare e curare il glicine

Compo Sana Terriccio Gerani Sacco Da 50 Lt

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,6€
(Risparmi 4,9€)




COMMENTI SULL' ARTICOLO