poesie di natale-8

poesie di natale-8

Nella memoria di ciascuno c’è almeno un ricordo legato al Natale. Sarà per l’atmosfera calda e magica che lo avvolge,fatta di suoni ,profumi e parole. Le parole delle poesie di Natale,quelle che tutti noi ascoltiamo dai più piccini la sera del cenone,quando, dopo avere consumato l’abbondante pasto,ci allietano con le loro cantilenanti parole per accompagnare meglio con lo spumante, il panettone o il pandoro,in base ai gusti. Quello diventa il loro momento,e anche se cercano di nasconderlo per loro è importante, la luce nei loro occhi bruciando di aspettative e dell’infantile timore di non esser compresi,non mente. I testi che recitano sono tanto semplici tanto sembrare banali, scontati, si può perfino pensare che sia un’esagerazione etichettare quei componimenti con il termine poesia,che nell’immaginario collettivo è una parola che ci rimanda ad altro. Le tematiche affrontate se pur importanti risultano, ad un ascolto superficiale, astratte e distanti, forse ancora di più quando chi recita è uno scoordinato attore di pochi anni. Ma allora viene da chiedersi dov’è la poesia? Forse non c’è. Eppure non è così, certo non la si può trovare su un foglio di carta,che i bambini con tanta cura colorano e confezionano. La poesia e altrove:è sul loro viso e, se ci si presta la dovuta attenzione,alla fine quando terminano di recitarla la poesia è dentro di noi.
poesie di natale-8

Un libro sogna. Poesia e teatro. Per le Scuole superiori. Con aggiornamento online

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,15€
(Risparmi 0,85€)




COMMENTI SULL' ARTICOLO