Risposta : Ulivo perde corteccia

Risposta : Ulivo perde corteccia

L'ulivo è l'albero da frutto simbolo del Mediterraneo e della cucina italiana che senza il suo olio non sarebbe probabilmente la stessa. Il suo utilizzo, antico come la terra italica, è fondamentale per tutti popoli che si affacciano sul bacino mediterraneo fin dall'alba dei tempi, tanto da essere citata in molti testi antichi come la Bibbia come simbolo di pace e di nutrizione.

La pianta, l'Olea Europea, fa parte della famiglia delle Oleaceae, è nativa del Mediterraneo e risponde a tutte le caratteristiche ambientali dei climi siccitosi del sud.

In Italia trova infatti la sua terra preferita in Puglia, con terreni poveri e aridi.

Il clima ideale è quello molto caldo con forti esposizioni solari dirette senza le quali la pianta entra in riposo vegetativo. Il terreno può essere anche molto povero ed arido, con l'apparato radicale specializzato nella ricerca dell'acqua. Nella coltivazione industriale comunque si tende a fornire terreni ricchi e organici, totalmente privi di erba per lasciare tutti gli elementi alla pianta che è una termofila con una crescita molto lenta e una fruttificazione bassa. Questo fa si che solo il 2 per cento delle infiorescenze si trasforma nelle famose olive per la produzione di olio o il consumo fresco. Con delle buone irrigazioni si può arrivare ad una percentuale del 10 per cento massimo ma la resa dell'ulivo resta comunque molti bassa in confronto ad esempio a quella del girasole.

Le irrigazioni possono comunque essere solo di soccorso visto che la pianta resiste a condizioni di siccità anche prolungata.

Risposta : Ulivo perde corteccia

Magnolia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,56€
(Risparmi 0,06€)




COMMENTI SULL' ARTICOLO