Risposta : Melograno malato

Risposta : Melograno malato

Se dovessimo trovare un aggettivo da attribuire all’albero di melograno, questo sarebbe senza ombra di dubbio: forte. Lo diciamo per un motivo molto semplice: perché contrariamente a quanto si possa pensare, questa pianta resiste benissimo a quasi tutte le temperature. Che si tratti di una temperature estive torride oppure di un freddo clamoroso, questa pianta assicura una resistenza grandissima. Non teme praticamente nulla per quanto riguarda la vita da albero.

Semmai c’è qualcosa che possa insidiare sono i parassiti che attaccano i frutti del melograno. Fin dall’antichità questa pianta viene chiamata “punica granatum” per volere dei romani, che vi si imbatterono per la prima volta in occasione delle guerre combattute in territorio tunisino. Viene chiamata molto spesso anche granata. Non a caso, la città andalusa di Granada porta impresso nel proprio simbolo cittadino un frutto di melograno, in omaggio a questa specialità passionale.

Il frutto del melograno è in pratica una “mela con i semi”. Traducendo il nome in lingue europee quali l’inglese e il tedesco, ma non solo, ci si rende conto che l’attribuzione corretta e più diffusa è proprio questa. Mela con i grani, dunque, che rappresenta un vero e proprio elisir di lunga vita capace di mantenere giovane sia l’organismo che la pelle perché ricca di antiossidanti naturali. C’è da dire che in Europa questa pianta è capace veramente di spopolare: in Spagna è estremamente diffusa e apprezzata, ma lo stesso vale anche per l’Italia e per il Portogallo.

Guarnitura Acera 48/38/28 170 mm nero FC-M361, con Paracatena,7/8 vel,perno qd

Prezzo: in offerta su Amazon a: 35,2€




COMMENTI SULL' ARTICOLO