Querce in Italia

Querce in Italia: Quercia

Quercia

Qual è la prima cosa che vi viene in mente se vi parliamo di Parco Nazionale del Ticino? Sì, avete capito bene, quella splendida fascia di Italia che separa il Piemonte dalla Lombardia, bagnata da un lungo corso d’acqua che fonda su punti di riferimento per gli amanti del bird-watching. Il Parco Nazionale del Ticino è famoso a livello internazionale non solamente perché ospita specie di volatili che tutto il mondo ci invidia e per le rapide che in alcuni punti animano il percorso di questo splendido fiume, ma anche per un altro motivo.

Questo motivo coincide precisamente con la ricchezza di querce: chi avesse voglia di imbattersi in una zona d’Italia ricca di vegetazione e in particolare ricca di quercia, può tranquillamente varcare la soglia del Parco Nazionale del Ticino. Da queste parti la quercia nasce, cresce, si sviluppa e si riproduce in tutta tranquillità e riesce a far gioire chiunque ne abbia voglia. Stiamo parlando di un albero appartenente alla famiglia delle Fagacee, e caratterizzata dalla presenza universale di foglie decidue.

Tuttavia ci sono un po’ di cose che è opportuno segnalare quando si parla della quercia: c’è da dire che anche se questa pianta si trova un po’ dappertutto, essa fa estrema fatica a riprodursi laddove fa troppo caldo. Nel Sud Italia la troviamo senza problemi, mentre è praticamente impossibile ammirare delle querce a Sud dell’Equatore. In Africa, per dire, la quercia non esiste, e le ghiande di cui vanno matti molti uccelli qui non si trovano.

Quercia

L'arte di farsi amare. Tutto quello che bisogna sapere per essere felici in amore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,3€
(Risparmi 2,7€)



COMMENTI SULL' ARTICOLO