Oleandro

  • In questa pagina parleremo di :

Oleandro

L'oleandro è una pianta sempreverde che comprende numerose varietà, sia con andamento arbustivo che arboreo. In entrambi i casi è di origine mediterranea e ben adattata al caldo mite dell'area settentrionale di questa zona. Come quasi tutte le piante del nostro mare non ha problemi di adattabilità a qualsiasi terreno, così come coltivazione, riuscendo a crescere spontaneamente in qualsiasi condizione. Naturalmente ama il caldo tiepido, ma non troppo afoso, e le buone esposizioni, ma anche l'acqua, e lo si trova allo stato selvatico sempre vicino a fonti idriche e ai fiumiciattoli. La sua temperatura ideale si aggira intorno ai 15°C, mentre inizia a soffrire con temperature prossime allo zero. In caso di coltivazione in climi molto caldi si consiglia di metterlo a dimora in posizioni che favoriscano nelle ore più calde delle buone zone d'ombra.

Le varietà con andamento arbustivo possono essere coltivate comodamente in vaso, facendo attenzione alla sua crescita vigorosa e limitandola con potature costanti, mentre le varietà arboree, che possono raggiungere i 15 metri di altezza, sono ideali per il giardino.

Nella coltivazione domestica comunque si preferisce suggerire un terreno fresco e mediamente fertile con innaffiature abbondanti. Per facilitare la crescita e soprattutto la splendida infiorescenza si consigliano concimi naturali di vegetali in decomposizione. La sua coltivazione ha scopi ornamentali, grazie ad un fogliame verde brillante e lucido e ai grandi fiori con colorazioni che vanno dal bianco al rosato con corolle composte.

È molto sensibile al freddo, suo nemico mortale, ai pidocchi e le cocciniglie. La moltiplicazione ideale è per talea, da effettuarsi nella stagione fresca ponendo prima il rametto in acqua per due settimane e poi in terriccio fertile.

Oleandro

Vivai Le Georgiche NERIUM OLEANDER (OLEANDRO ROSSO)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12€




COMMENTI SULL' ARTICOLO