Significato della quercia

Significato della quercia: La quercia

quercia

La quercia è un albero antichissimo di cui si sono trovati reperti fossili risalenti a milioni di anni fa. È tra i più maestosi abitanti del pianeta, e anche tra i più longevi, con alcuni esemplari conosciuti che sfiorano gli 800 anni di vita. Alcuni botanici comunque affermano anche età addirittura superiori fino ai 2000 anni.

Questo ne ha fatto anche una pianta sacra per molte culture, che l'hanno attribuita come piante donate dai vari dei come Donar in Germania e Zeus in Grecia che secondo la legenda avrebbe piantato il primo albero per nutrire gli uomini prima che scoprissero l'agricoltura. Per i Romani le querce erano case per ninfe e simboleggiavano la forza, la vittoria e la nobiltà. Il serto di quercia veniva infatti usato per premiare i soldati valorosi che si erano distinti in battaglia e le persone civili meritevoli di aver contribuito alla Res Publica.

Il suo nome scientifico è Quercus Robur, dove robur in latino significava appunto robusto. Conosciuta con il nome comune anche di farnia, la quercia fa parte della famiglia delle Fagacee, ed ha quindi parentele anche con il faggio e il castagno. Se ne contano più di 200 specie diverse, di cui almeno 10 in Italia. Alcune di esse, come il rovere, sono molto apprezzate per il loro legname e trovano ampi utilizzi sia in edilizia che nell'industria mobiliera, oltre che nelle famose botti d'invecchiamento per il vino.

Alte fino a 50 metri, le querce crescono spontaneamente fino a 1000 metri di quota, singolarmente o formando dei vasti querceti. Preferisce le buone esposizioni solari ma sa adattarsi. L'irrigazione è affidata esclusivamente alle piogge, anche se la quercia riesce a resistere a tutte le condizioni grazie ad un legno molto duro e compatto.

quercia

Affresco stile nordico dipinti moderni minimalista pittura decorativa nordica soggiorno pittura camera da letto carattere pittura murale quercia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 187,81€



COMMENTI SULL' ARTICOLO