Differenza delle varietà di magnolia

Differenza delle varietà di magnolia: Le speci di magnolia

magnolia

La magnolia è una pianta sia arborea, cioè un albero, che arbustiva, cioè un arbusto. Se ne contano più di 80 specie, tra i due generi. Sono piante sempreverdi.

Gli alberi di magnolia sono originari dell'America o dell'Asia, e si differenziano per le diverse altezze, che possono arrivare fino ai 25 metri nelle specie americane, mentre altre specie si fermano a 10 metri.

Producono dei fiori solitari a coppia molto simili ai tulipani, di diversi colori a seconda della specie.

Le specie americane sono le più alte, con fiori bianchi, grandi e molto profumati per la specie grandiflora, la più grande, e per la specie glauca fiori color crema.

Nelle specie asiatiche la specie abovata ha fiori che possono assumere internamente delle sfumature rosate, mentre altri sono completamente rossi o rosa, fino ad arrivare a fiori viola chiaro o lilla.

Per la coltivazione bisogna disporre di terreni acidi e ben drenati, comunque umidi e ben ricchi di humus con quantità discrete di argilla. È possibile concimare il terreno con fogliame in decomposizione e torba.

Preferiscono infatti i climi con piogge estive frequenti, con un'esposizione solare non eccessiva e possibilmente ombrosa. In Italia il loro ambiente naturale è la zona prealpina.

La magnolia oltre a una intensa profumazione e una bellezza decorativa è utilizzata anche per le sue proprietà curative e medicinali, come anti-infiammatorio e anche nelle terapie naturali per combattere il cancro.

In Italia vengono usate solo nella decorazione di parchi e giardini pubblici, mentre crescono spontaneamente nel nord umido. Soffre le muffe.

magnolia

Liyan minimalista luce applique E26/27 base personalizzata creativo americano minimalista ristorante la galleria bar camera da letto lampade Cafe Sugar quercia lampada da parete senza la fonte di luce

Prezzo: in offerta su Amazon a: 76€
(Risparmi 60€)



COMMENTI SULL' ARTICOLO