Parassiti e malattie

Parassiti e malattie

Oggi parliamo di una pianta originaria delle zone desertiche dell’America, pianta tropicale che però al giorno d’oggi, nelle zone meridionali temperate è presente anche in Italia: l’agave.

Al nord Italia invece, queste piante non possono crescere naturalmente, ma le troviamo solo in serre o in verande, questo perché esse sotto i cinque gradi non riescono a crescere. L’agave infatti sopporta bene i periodi di siccità, ma con le basse temperature rischia e soffre del ristagno idrico.

Il fusto dell’agave è molto corto e le foglie partono numerosissime già dalla base. Le foglie sono caratteristiche in quando molto tozze ed estremamente carnose. Sono inoltre talmente tante da formare un fascio molto particolare di radici e capillari fini e profondi. Non solo tutto ciò è bello a vedere, ma per la pianta è molto utile in quanto la sua conformazione fisica la aiuta a raggiungere l’acqua anche a profondità elevate.

Come piante, essa si sviluppa durante i mesi estivi, ma per fiorire impiegano tantissimi anni. E meno male! Anche perché una volta fiorite anche una sola volta, esse muoiono. Sulla pianta ci sono inoltre delle spine legnose. Come tutte le altre piante grasse, anche l’agave produce una sua infiorescenza. Inoltre, altra particolarità, essa può raggiungere fino ai dieci metri di altezza diventando quindi una delle piante grasse più belle e maestose che esistono al mondo.

Da essa si ricavano poi cesti, tappeti, cappelli, ma anche i cocktail più importanti e famosi al mondo: senza agave non ci sarebbe ad esempio la Tequila. Insomma, una sola pianta … milioni di sorprese!

Parassiti e malattie

Parassiti e malattie delle piante. Come sconfiggerli in giardino, nell'orto e sul balcone

Prezzo: in offerta su Amazon a: 2,07€
(Risparmi 4,83€)




COMMENTI SULL' ARTICOLO



sitemap %>