Dove coltivare le orchidee

Dove coltivare le orchidee

Nel momento in cui si prende in considerazione l’idea di coltivare delle piante di orchidea, è importante mettere in evidenza come ci siano ben categorie di queste piante che si differenziano in maniera particolarmente netta.

Stiamo facendo riferimento alle orchidee da serra fredda, che si caratterizzano per svilupparsi in natura a delle quote particolarmente elevate e che amano crescere all’interno di zone che presentino delle temperature che variano tra dieci e quindici gradi centigradi.

La seconda categoria corrisponde alle orchidee da serra temperata, che si caratterizzano per essere probabilmente quelle maggiormente adeguate ad essere coltivate in appartamento, in virtù del fatto che non hanno bisogno di particolari prodotti per poter sopravvivere.

La soluzione perfetta è quella di coltivare questa seconda tipologia di orchidee, durante la stagione invernale, in un luogo che abbia circa quindici gradi centigradi. Al tempo stesso, è importante trovare un posto piuttosto fresco in cui collocare queste specie durante la stagione estiva, dal momento che le temperature ideali si aggirano introno ai venti gradi centigradi.

Infine, la terza categoria di orchidee è quella rappresentata da quelle da serra calda. Come si può facilmente intuire dalla denominazione, si tratta di specie che durante la stagione invernale hanno bisogno di vivere all’interno di zone che siano caratterizzate da almeno diciotto gradi centigradi, mentre nel corso della fase vegetativa, amano svilupparsi in luoghi che abbiano circa ventitre gradi, in modo tale che abbiano lo stimolo per raggiungere la fioritura.

orchidee serre

Compo 14645 Mediterraneo concime a lenta cessione - 1,5 kg

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,07€




COMMENTI SULL' ARTICOLO