Fucsia come si coltiva

Fucsia come si coltiva: Fucsia-23

Fucsia-23

Tra le più importanti caratteristiche delle piante di fucsia troviamo certamente il fatto di temere notevolmente le basse temperature che caratterizzano la stagione invernale: ecco spiegato il motivo per cui vengono coltivate all’esterno solamente nel corso della stagione primaverile e durante quella estiva.

Di conseguenza, nel corso della stagione invernale, le piante di fucsia dovrebbero essere sempre coltivate all’interno di serre temperate, in cui le temperature minime si aggirino intorno ai 9-12 gradi centigradi.

Importante anche mettere in evidenza come le specie rustiche delle piante di fucsia si caratterizzano per essere piuttosto frequentemente impiegate come degli arbusti, ma in ogni caso sono in grado di sopportare senza troppi problemi anche le basse temperature invernali.

Non dobbiamo dimenticare anche come le gelate che si verificano nel corso della stagione invernale possono apportare un gran numero di danni alla componente aerea della pianta di fucsia, in particolar modo nel momento in cui si prendono in considerazione le piante più giovani, che riprenderanno comunque lo sviluppo nel corso della stagione primaverile.

Le piante di fucsia si caratterizzano per svilupparsi nel migliore dei modi in tutte quelle zone che presentano un clima tipicamente fresco, in cui ci dovrebbe essere una buona escursione termica tra la notte ed il giorno. Ecco spiegato il motivo per cui queste specie crescono così bene nella parte settentrionale della penisola italiana, in particolar modo nell’area dei Laghi e in tutti quei luoghi di collina.

Fucsia-23

Piante grasse. In casa e sul balcone. Ediz. illustrata

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,41€
(Risparmi 1,49€)



COMMENTI SULL' ARTICOLO