Coltivare il fico d'india

Coltivare il fico d'india

Una delle piante più antiche che provengono tipicamente dalla fascia mediorientale, ovvero da Turchia e Arabia, è sicuramente rappresentata dal fico. Stiamo facendo riferimento ad un albero che è in grado di raggiungere senza troppi problemi un’altezza che sfiora anche gli otto metri. Inoltre, tra le principali caratteristiche di questa pianta troviamo sicuramente il fatto di avere delle foglie dalla dimensione piuttosto elevata con tre o cinque lobi, che piuttosto frequentemente si dimostrano molto rugose.

Non dobbiamo dimenticare come la pianta di fico non sia particolarmente complicata da coltivare, visto che non presenta delle esigenze ben definite dal punto di vista colturale. L’unico pericolo per un corretto sviluppo di queste piante è sicuramente rappresentato dal fatto che non sono molto in grado di sopportare le basse temperature che caratterizzano la stagione invernale.

Ecco spiegato il motivo per cui è necessario prestare la massima attenzione alla collocazione di queste piante, che devono essere protette dal freddo durante l’inverno, visto che con una temperature pari a circa dieci gradi sotto il livello dello zero termico, il fico rischia definitivamente di morire.

Il fico è una di quelle piante che si caratterizzano per avere uno sviluppo ottimale all’interno di tutti i terreni che si dimostrano sabbiosi e decisamente calcarei, mentre non riesce proprio a sopportare i terreni che sono decisamente argillosi e troppo umidi.

Per quanto riguarda la concimazione del terreno in cui vengono coltivate le piante di fico, bisogna sottolineare come si debba eseguire alla fine dell’inverno.

Coltivare il fico d'india

GREAT ART Fotomurale - Orchidea Viola - XXL Decorazione da Parete Fiori Tappezzeria Wellness Spa Natura Orchidea Phalaenopsis Ramo Fiorito Carta da Parati 210 x 140 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,9€
(Risparmi 38,1€)




COMMENTI SULL' ARTICOLO