Ogni quanto annaffiare una pianta

Ogni quanto annaffiare una pianta: Innaffiare una pianta

Innaffiare una pianta-4

Innaffiare può apparire semplice, ma occorre conoscere la giusta quantità di acqua da utilizzare quando compiamo questa comunque delicata operazione.

Tutte le piante hanno bisogno di acqua, ma tempi e modi dell'annaffiatura non sono universali, dipendono da alcuni fattori: il tipo di pianta, la qualità di terriccio, il periodo di crescita della pianta, la grandezza del vaso, la temperatura e l'umidità dell'aria.

Contrariamente a quanto non si creda, le piante deperiscono assai più frequentemente per abbondanza d'acqua che per carenza.

Perciò è suggeribile non usare i sottovasi; quando ciò non è proprio possibile, bisogna ricordarsi di togliere il liquido che sedimenta nel sottovaso nel tempo successivo all'annaffiatura, per far in modo che le radici non marciscano.

Qualche altro rapido consiglio per facilitare l’operazione dell’innaffiatura:

-Innaffiate solo se la pianta ne ha davvero bisogno

-Prima di procedere vedere se il terreno è già umidiccio

-Dirigete il getto d’acqua verso il terreno, mai su foglie e fiori

-Assicuratevi che il terriccio sia ben drenato

-Annaffiate di mattina presto o in tarda serata (quando il sole non c'è)

-Utilizzate acqua a temperatura ambiente

Innaffiare una pianta-4

Olive Grove - Pianta da interno, per ufficio o appartamento, varietà Chrysalidocarpus lutescens / Areca catechu / Palma, altezza 1,1 m

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,8€



COMMENTI SULL' ARTICOLO