Come innaffiare una pianta

Innaffiare una pianta

Non serve essere appassionati di giardinaggio, per sapere che le piante necessitano di acqua per vivere. Come fare però a sapere la quantità di acqua che dev'essere utilizzata?

C’è da far presente che modalità e tempistiche per annaffiare una pianta discendono da diverse cose: il tipo di pianta, la qualità di terriccio, il tempo di crescita della pianta, la grandezza del vaso, l'umidità nell'aria.

Contrariamente a quanto non si creda, le piante periscono assai più frequentemente per abbondanza acqua che non il contrario.

Per questo motivo è bene evitare i sottovasi; quando non fosse possibile, è consigliabile eliminare l'acqua che si accumula nel sottovaso circa un quarto d'ora seguente all'annaffiatura, per scongiurare il pericolo che le radici marciscano.

Vi sono altre utili dritte da tenere presente quando si innaffia:

-Innaffiate solo se la pianta ne ha reale bisogno

-Prima dell' innaffiatura, verificate se il terreno è già umido

-Dirigete il getto d’acqua verso il terreno, non su foglie e fiori

-Drenate come si deve il terriccio

-Annaffiate quando c'è poca luce

-Usate acqua a temperature ambientali

Innaffiare una pianta-1

Olive Grove - Pianta da interno, per ufficio o appartamento, varietà Chrysalidocarpus lutescens / Areca catechu / Palma, altezza 1,1 m

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,8€


Come innaffiare una pianta: Tecniche per innaffiare una pianta

Tecniche per innaffiare una pianta Non esiste una regola fissa per sapere quando bisogna annaffiare le piante, ma certamente è possibile intuire quanto è necessario procedere con tale operazione. Infatti, un modo semplice per capire se annaffiare o meno è quello di toccare il terreno in cui è riposta la pianta, se secco allora è necessario annaffiare la pianta in caso contrario (se il terreno risulta umido§ e fresco) allora occorre evitare. Altro modo possibile è quello di notare sulle foglie dei segni di appassimento, questo è il campanello di allarme, per cui occorre procedere all'annaffiatura. Occorre precisare che la tipologia del vaso in cui dimora la pianta è fondamentale per il processo di annaffiamento. Questo perché se si utilizza, per esempio, un vaso di terracotta che è un materiale poroso, questo ruberà dell'acqua alla pianta. Per cui la quantità di acqua da apportare dovrà essere il doppio rispetto all'utilizzo di un vaso di plastica.

Bayer - Baycote Concime Agrumi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,99€



COMMENTI SULL' ARTICOLO