Terriccio orchidee

Terriccio orchidee: terriccio orchidee

terriccio orchidee

Non sono molti gli accorgimenti da utilizzare per la cura delle orchidee anche se questi vanno sempre rispettati per tenere al meglio le piante che amiamo. Particolare attenzione va data non solo alle foglie e ai fiori, ma anche al terriccio che si utilizza all’interno del vaso dove crescono. I terricci in commercio sono svariati, adattabili alle tante specie di orchidee che esistono, anche se tutti hanno particolarità in comune. Quasi in tutti, infatti, sono presenti pezzetti di corteccia d’albero, carbone e pallini di polistirolo che servono a tenere bene il terreno. Bisogna sempre ricordarsi che il rinvaso non va effettuato prima dei tre anni dall’acquisto dell’orchidea e una volta trascorso questo tempo ci si deve impegnare con attenzione per far sì che la pianta non risenta del trasporto. Di solito si bagna la superficie e si estrae dal vecchio terriccio facendo attenzione a non rovinare le radici. Dopo l’orchidea va inserita in un contenitore più grande e al centro di questo, in modo che abbia il giusto spazio per respirare. Solo pochi passaggi per ottenere un lavoro perfetto.
terriccio orchidee

Super fertilizzante liquido concentrato Orchid Focus Fioritura 1 litro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,95€



COMMENTI SULL' ARTICOLO