Qualità di terriccio per orchidee

Qualità di terriccio per orchidee: terriccio orchidee

terriccio orchidee-6

Come tutti ben sanno, la cura delle orchidee non necessita di chissà quale impegno ma va comunque fatta molta attenzione se si vuole conservare bene le nostre amiche piante. Innanzi tutto se si decide di effettuare il rinvaso, bisogna ricordarsi di non effettuarlo prima dei tre anni dall’acquisto. Il cambio va poi sempre fatto con un contenitore più grande rispetto al precedente. In commercio esistono diversi tipi di terricci, adattabili a varie specie di orchidee, ma tutti condividono alcuni particolari caratteristiche. Questi sono formati in genere da cortecce di alberi, di solito pini, spugnette di polistirolo e carbonella che serve a tenere unito il terreno. Prima di procedere con il rinvaso, la pianta va bagnata ed estratta usando delicatezza con le radici. Inoltre, dopo averla ripulita, la pianta deve essere posizionata al centro del contenitore e circondata col terriccio adatto. Successivamente l’orchidea va spinta con delicatezza verso il basso e per almeno due o tre giorni bisogna evitare di annaffiarla per non far cedere la terra.
terriccio orchidee-6

Verdemax - Serra da Terrazzo A 3 Ripiani Modello Siena Garden con Ruote

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25€



COMMENTI SULL' ARTICOLO