La patata dolce in cucina

La patata dolce in cucina

La patata, diffusissimo tubero usato in campo alimentare, viene ricavata dalle piante di Solanum tuberosum, della vasta famiglia delle Solanacee.

Affermatasi tardi in Europa, solo alla fine del secolo XVIII, la patata diventò subito una presenza fondamentale nell’alimentazione quotidiana delle classi umili.

Le varietà di patata più reperibili in commercio sono: patate a pasta gialla, caratterizzate dalla polpa compatta; patate a pasta bianca, caratterizzate da una polpa farinosa che si spappola durante la cottura; patate novelle, la cui raccolta avviene a maturazione non ancora ultimata; patate a buccia rossa e pasta gialla, che hanno una polpa molto soda.

Vi sono numerosissimi modi per preparare le patate: possono essere cotte sia con che senza buccia, intere o a pezzetti, con o senza condimenti. Occorre però fare attenzione: è sempre necessario cuocerle al fine di scomporre gli amidi.

Le patate sono dotate di notevoli quantità di ferro, potassio, vitamina C e del gruppo B, concentrate per lo più nella buccia: per questa ragione è meglio, quando possibile, cucinarle senza spellarle.

La patata dolce in cucina

QZHYGE Barbecue in Ferro da Stiro per Barbecue Patate Dolci Pane tostato con Accessori per Utensili da Cucina a Vapore Incorporato

Prezzo: in offerta su Amazon a: 37,33€




COMMENTI SULL' ARTICOLO