Coltivazione della melanzana

Coltivazione della melanzana

La melanzana (''Solanum melongena'' L.) è una pianta appartenente alla famiglia delle Solanaceae, coltivata per il frutto commestibile. Originaria dell'India, fu immessa nell'area dagli arabi nella zona mediterranea agli albori del Medioevo.

La melanzana è una pianta erbacea di altezza variabile fra i trenta centimetri ed il metro. I fiori possono essere viola o biancastri, e sono di solito grandi e solitari. I frutti si risolvono in bacche di grosse dimensioni, rotonde o allungate, normalmente nere (ma forma e colore cambiano a seconda delle varietà), commestibili dopo cottura. Ama il clima temperato caldo, teme il gelo e l'umidità, e difatti è un ortaggio tipicamente estivo.

La melanzana non si mangia mai cruda, in quanto ha un gusto piuttosto sgradevole e contiene anche solanina, una sostanza potenzialmente tossica e nociva all'organismo. Pertanto viene mangiata solamente cotta. Le melanzane trovano vari usi in cucina: la parmigiana, la caponata, ripiene, fritte, impanate o in sughi per condire la pasta asciutta.

Le melanzane non sono particolarmente notevoli a livello nutrizionale; hanno poche calorie, grassi in quantità minime e idem per le proteine, quantità molto ridotte sali minerali e vitamine. Per queste ragioni sono spesso contemplate all'interno delle diete alimentari.

Coltivazione della melanzana

SAFLAX - Set per la coltivazione - Melanzana - 20 semi - Solanum melonga

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,75€




COMMENTI SULL' ARTICOLO