Storia e proprietà del prezzemolo

Storia e proprietà del prezzemolo

La pianta del prezzemolo, per potersi sviluppare senza particolari problemi, ha la necessità di crescere all’interno di una zona che sia caratterizzata da un clima temperato, in cui soprattutto non siano eccessivamente frequenti gli sbalzi di temperatura.

Inoltre, non dobbiamo dimenticare come la semina della pianta di prezzemolo debba necessariamente avvenire nel periodo che è incluso tra marzo e gli ultimi giorni del mese di luglio.

Per quanto riguarda la coltivazione di questa pianta, il suggerimento non può che essere quello di collocarla in modo tale che non sia esposta direttamente ai raggi del sole lungo tutto l’arco della giornata.

Infatti, la pianta del prezzemolo non riesce a svilupparsi alla perfezione con delle temperature troppo alte. Il terreno in cui si deve coltivare questa pianta dovrebbe sempre poter contare sulla torba, in modo tale che non ci sia il rischio relativo alla formazione dei ristagni d’acqua, che potrebbero provocare svariati danni alla pianta stessa.

Inoltre, bisogna considerare come l’operazione della lavorazione del terreno debba precedere sempre di qualche settimana il momento in cui avviene la semina vera e propria, sfruttando dell’apposito concime, in maniera tale che le piante di prezzemolo possano sempre ricevere il corretto nutrimento.

Ad ogni modo, è fondamentale acquistare del concime organico (la scelta potrebbe spesso ricadere sullo stallatico, che si dimostra sempre molto valido ed utile), che si deve mescolare alla perfezione con il terreno nel corso della fase di vangatura, fino ad arrivare ad una profondità pari ad almeno 20 centimetri.

VAHDAM, Tè Verde Indiano Tulsi, 200g (100 tazze) | Miscela Disintossicante Squisita di foglie di thè verde in foglie di basilico fresco | UN POTENTE ANTIOSSIDANTE | Green Tea dall'India

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,99€




COMMENTI SULL' ARTICOLO