Semina insalata

Semina insalata

Nel momento in cui si parla delle insalate, è bene mettere in evidenza come si tratta di verdure che vengono coltivate con grande frequenza all’interno degli orti.

Tra le lattughe che vengono coltivate più spesso, troviamo certamente cinque tipi differenti tra loro, soprattutto per quanto riguarda la forma, le dimensioni e lo sviluppo.

Non dobbiamo dimenticare come, sotto il profilo puramente colturale, cambi o poco niente tra queste cinque categorie di lattuga. Prima di tutto bisogna sottolineare come ci sia la lattuga romana: a questo tipo fanno parte delle varietà erette che, tra le principali caratteristiche, hanno certamente delle foglie dalla forma tradizionalmente allungata.

Inoltre, le varietà che appartengono alla lattuga romana si caratterizzano anche per essere decisamente saporite, senza dimenticare come abbiano un cuore molto dolce. Le varietà di lattuga a cappuccio si r e decisamente soffice.

Un’altra varietà di lattuga particolarmente diffusa in Italia è quella riccia, che si caratterizza per poter esser coltivata anche con delle temperature estremamente alte e, di conseguenza, è una tipologia molto adatta alla stagione estiva.

Le varietà che vengono chiamate “da taglio” si possono considerare vantaggiose, dal momento che ha la particolarità di tendere a ricacciare, molto di più rispetto a quanto avviene con tante altre varietà. Ecco spiegato il motivo per cui non vi è la necessità di seminare più di una volta, senza dimenticare come abbiano delle foglie dalle dimensioni più o meno elevate e delle colorazioni che possono variare anche notevolmente.

Semina insalata

18 luglio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 1,29€




COMMENTI SULL' ARTICOLO