Sedano-10

Sedano-10

Il sedano si può considerare come uno degli ortaggi più diffusi all’interno degli orti, anche in virtù del fatto che in Italia viene coltivata già da tempi antichissimi.

Il nome botanico della pianta del sedano è quello di Apium graveolens; dal punto di vista delle varietà, dobbiamo sottolineare come quella dulce si caratterizzi per essere il sedano da cosa, che presenta come tratti principali dei cespi notevolmente carnosi ed anche molto allungati.

I cespi del sedano da costa si caratterizzano per essere consumati sia cotti che crudi. Un’altra varietà particolarmente interessante è rappresentata dal rapaceum, ovvero quello che è meglio conosciuto come sedano rapa (che viene chiamato anche sedano di gobbo), anche se il consumo riguarda solo ed esclusivamente la radice.

Le foglie di ogni varietà di sedano si caratterizzano per essere aromatiche e per essere notevolmente impiegate in ambito culinario. In realtà, però, le foglie della varietà Apium graveolens dulce si caratterizzano per proporre dei piccioli di elevate dimensioni, piuttosto carnosi ed anche spessi, che vanno a realizzare quel cespo estremamente fitto, che viene chiamato gamba di sedano.

E’ proprio questo cespo denso che riesce ad essere una delle migliori soluzioni per la produzione di tutti quei cespi che vengono successivamente venduti sia all’interno dei fruttivendoli che nei supermercati.

Le foglie della varietà sedano rapa, invece, si caratterizzano per avere dei piccioli molto meno spessi, anche se bisogna sottolineare come siano leggermente coriacei .

Sedano-10

Un po' di sale in zucca. 50 idee per cucinare la zucca

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,36€
(Risparmi 2,54€)




COMMENTI SULL' ARTICOLO