Risposta : radicchio e scarola riccia

Risposta : radicchio e scarola riccia

La coltivazione delle piante di radicchio prevede di fare attenzione soprattutto a quelle gelate che si possono verificare nel corso della stagione invernale: nonostante si possano considerare delle piante tipicamente perenni, è sempre meglio cercare di trovare una posizione che sia il più possibile riparata nei confronti delle gelate.

Ad ogni modo, il radicchio si può considerare come una pianta tipicamente tardiva, in virtù del fatto che si caratterizza per essere seminata durante la stagione estiva, senza dimenticare come il raccolto, invece, avvenga durante la stagione autunnale e quella invernale.

Inoltre, la semina delle piante di radicchio si verifica direttamente a dimora: per questo motivo, è importante prestare la massima attenzione per fare in modo che le file di piante abbiano una distanza pari a circa 35 centimetri. Solamente in questo modo, infatti, c’è la possibilità che i cespi delle piante di radicchio inizino a svilupparsi nel migliore dei modi.

Le piante iniziano nella produzione dei caratteristici ceppi nel momento in cui le temperature della stagione autunnale cominciano a ridursi: dobbiamo anche notare come più il clima diventa fresco e maggiore sarà anche il sapore che caratterizzerà il radicchio.

Con l’arrivo della stagione autunnale, il consiglio non può che essere quello di bloccare le annaffiature oppure a limitarle al minimo indispensabile, dal momento che degli interventi molto più frequenti ed abbondanti dovranno essere portati a termine nel corso della stagione estiva, quando le temperature sono molto alte ed il clima è tendenzialmente asciutto.

Risposta : radicchio e scarola riccia

Valfrutta Cannellini, Cotti a Vapore - 3 Latine x 150 gr (450 gr)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 1,99€




COMMENTI SULL' ARTICOLO