Risposta : Basilico che non cresce

Risposta : Basilico che non cresce

Nel momento in cui si parla del basilico, non si può che fare riferimento ad una pianta tendenzialmente annuale: per questa ragione, nel caso in cui ci sia l’intenzione di iniziare una coltivazione di questa pianta, il suggerimento non può che essere quello di provvedere ad una nuova semina praticamente ogni due o tre mesi.

Nel caso in cui invece si dovessero acquistare delle piantine di basilico, allora è necessario mettere in conto come si debbano comprare dei nuovi esemplari con la medesima cadenza trimestrale.

Il basilico è una di quelle piante che devono essere per forza di cose collocate in una posizione particolarmente protetta rispetto ai raggi del sole: inoltre, non bisogna assolutamente dimenticarsi di annaffiare piuttosto frequentemente questa pianta, soprattutto in virtù del fatto che il fogliame sottile ha bisogno di un terreno che sia sempre perfettamente fresco.

La pianta del basilico, inoltre, si caratterizza per temere notevolmente i prolungati periodi di siccità. Quindi, nel caso in cui si abbia intenzione di conservare il più a lungo possibile tali piante, è necessario cercare di spuntare i fiori a partire dall’apice dei fusti nel momento immediato in cui compaiono.

Questa pianta si caratterizza anche per disseccare esattamente poco dopo che è stata portata a termine la produzione di tutti i vari semi: quindi, in un momento precedente rispetto al cambiamento delle foglie in una colorazione gialla, è bene tagliarla e inserirle all’interno del congelatore, in modo tale da non disperdere gli oli essenziali.

Risposta : Basilico che non cresce

Saporoso - Condimento Malpighi - 100ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,5€




COMMENTI SULL' ARTICOLO