Radicchio-5

Radicchio-5

Il radicchio è una di quelle piante che si coltivano piuttosto frequentemente all’interno degli orti: le varietà che si possono sfruttare all’interno degli appezzamenti di terra fanno parte di quel genere che prende il nome di chycorium.

Tra le varietà di radicchio maggiormente diffusa all’interno della penisola italiana troviamo sicuramente quella di Treviso, che si caratterizza per avere una forma tipicamente allungata, con delle costolature particolarmente pronunciata e delle foglie dalla colorazione rosso intenso.

Un’altra varietà piuttosto apprezzata e diffusa è quella rappresentata dal radicchio di Castelfranco, la cui caratteristica più importante è quella di foglie dalla colorazione giallo o bianco, con la comparsa spesso di screziature rosse.

Infine, un’altra varietà estremamente nota e diffusa è quella che viene chiamata radicchio di Chioggia e di Verona, tra le cui caratteristiche primarie troviamo invece dei cespi piuttosto tondeggianti e con delle foglie dalla colorazione rossa.

Più in generale, si può definire il radicchio come un’insalata che si caratterizza per svilupparsi all’interno di cespi, con un fogliame che può assumere svariate colorazioni, tra cui il rossastro, il giallo, piuttosto che il rosato, con un particolare sapore amarognolo.

Ad ogni modo, nel caso in cui si cominci una coltivazione di radicchio in pieno campo, è fondamentale sottolineare come lo si debba trattare esattamente come tutte le altre insalate, con la produzione di cespi dalla colorazione tipicamente verde e screziature rosse.

Mosca verticale. Ediz. illustrata

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,9€
(Risparmi 28,1€)




COMMENTI SULL' ARTICOLO