Melanzana-25

Melanzana-25

Coltivare delle piante di melanzana non è poi così semplice come può apparire, dal momento che si possono considerare come delle specie che faticano notevolmente a sopportare le basse temperature della stagione invernale.

Ecco spiegata la ragione per cui le melanzane si sviluppano nel migliore dei modi quando vengono coltivate all’interno di una zona con un clima tipicamente caldo e temperato.

Non dobbiamo dimenticare di seguire altre regole in riferimento soprattutto al terreno di coltivazione, che deve sempre avere una buona profondità, così come un’ottima concentrazione di sostanza organica, tenendo in conto il fatto che il substrato perfetto è quello che presenta un ph neutro.

Importante anche evitare di coltivare le piante di melanzana alla fine di una rotazione ,visto che si tratta tipicamente di specie da rinnovo. Di conseguenza si farebbe meglio a seguire il consiglio che prevede di lasciar passare almeno tre o quattro anni tra una coltivazione di melanzane e quella successiva.

Per quanto riguarda la semina, è importante notare come si tratti di un’operazione che deve essere portata a termine in semenzaio riscaldato. Nella parte meridionale della penisola italiana la semina deve verificarsi nel corso del periodo compreso tra il mese di gennaio e quello di febbraio, mentre al nord si dovrà effettuare durante il mese di marzo.

La raccolta dei frutti deve essere sempre portata a termine quando questi ultimi non sono ancora giunti ad una completa maturazione: quindi, le varietà precoci devono essere raccolte da giugno in avanti, mentre dura circa quattro mesi in più sulle varietà tardive.

Idrolato BIO di Rosmarino Acqua aromatica pura al 100% Acqua Floreale 250 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,99€




COMMENTI SULL' ARTICOLO