La pianta del pomodoro: caratteristiche

La pianta del pomodoro: caratteristiche

Il pomodoro è una di quelle piante che si caratterizzano per provenire tipicamente dalla parte meridionale del continente americano, senza dimenticare come sia un arbusto che non presenta particolari difficoltà di coltivazione.

Inoltre, si tratta di una pianta che è in grado di garantire la produzione dei frutti nel giro solamente di 40-45 giorni dal momento in cui si verifica la messa a dimora delle piante.

I pomodori, quindi, devono essere necessariamente collocati a dimora solo ed esclusivamente nel momento in cui le piante che erano state precedentemente coltivate in semenzaio sono riuscite a raggiungere un’altezza almeno pari a 25-30 centimetri.

Per fare in modo che le piante di pomodoro possano seguire uno sviluppo il più corretto possibile, è fondamentale fare in modo che la coltivazione avvenga in file, che devono rispettare una distanza pari ad almeno 35 centimetri tra di esse.

Ad ogni modo, è fondamentale sottolineare come il terreno in cui vengono coltivate le piante di pomodoro debba essere precedentemente lavorato alla perfezione , cercando di inserire del terriccio universale, ma anche una ricca quantità di stallatico, oppure sfruttare del concime granulare a lenta cessione.

L’obiettivo non può che esser quello di cercare di mantenere il terreno il più ricco possibile per quanto riguarda la concentrazione di Sali minerali, soprattutto in considerazione del fatto che la pianta ne ha notevole bisogno sia durante la fase di sviluppo che durante l’epoca di produzione dei frutti.

La pianta del pomodoro: caratteristiche

SKINXMED 3D-Lift-Effect | Filler in crema ad effetto lifting istantaneo viso | Riduce le rughe su faccia e contorno occhi in 2 minuti | Compatta, leviga e distende occhiaie e borse su Uomo e Donna

Prezzo: in offerta su Amazon a: 49,9€
(Risparmi 20€)




COMMENTI SULL' ARTICOLO