Il sedano come toccasana salutare

Il sedano come toccasana salutare

Quando si parla del sedano si fa riferimento ad un ortaggio che viene coltivato all’interno dei confini italiani da tantissimo tempo. Si tratta di un ortaggio che si caratterizza per avere un nome botanico di Apium graveolens: nello specifico, si tratta di una di una pianta che presenta diverse varietà, tra cui quella ribattezzata dulce, che corrisponde a quello che viene più comunemente chiamata sedano da costa.

Tra le principali caratteristiche del sedano da costa troviamo sicuramente quelle di avere dei cespi estremamente carnosi e molto allungati, che si possono consumare sia crudi che cotti. Tra le varietà maggiormente diffuse troviamo sicuramente quella che prende il nome di rapaceum, che corrisponde a quello che viene chiamato sedano rapa oppure sedano gobbo, ma in questo caso la consumazione prende in considerazione solo ed esclusivamente la radice.

Interessante mettere in evidenza come le principali varietà di sedano possano presentare tute delle foglie aromatiche e, per tale ragione, si è soliti utilizzarle notevolmente in cucina. Scendendo un po’ più nello specifico, dobbiamo sottolineare come le foglie delle varietà Apium graveolens dulce, si caratterizzano per avere dei piccioli notevolmente carnosi, ma al tempo stesso anche particolarmente spessi, che vanno a costituire quello che viene chiamato gamba di sedano, che risulta essere estremamente adeguato per la produzione di tutti quei cespi che si possono trovare sia dal fruttivendolo che in tutti i supermercati.

Il sedano come toccasana salutare

MELANZANA VIOLETTA DI FIRENZE NR.50 SEMI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 1,98€




COMMENTI SULL' ARTICOLO