Esposizione e terreno rucola

Esposizione e terreno rucola

Quando si parla della rucola, si fa riferimento certamente ad una tra le erbe maggiormente usate in tutto il mondo, soprattutto in ambito culinario.

Interessante mettere in evidenza, come quando si fa riferimento alla rucola, si possono differenziare due tipologie di piante che vengono ascritte sotto alla medesima denominazione: il riferimento è per la rucola coltivata, meglio conosciuta come Eruca sativa, ma anche per rucola selvatica, che prende il nome scientifico di DIplotaxis tenuifolia.

Quando si parla di rucola coltivata si fa riferimento ad una pianta orticola, che proviene tipicamente dal Vecchio Continente, ma anche dall’Asia, mentre la pianta di rucola selvatica si sviluppa notevolmente nella zona del bacino del Mediterraneo.

Tutte e due queste tipologie di piante vengono chiamate con il nome di rucola, ma solamente per il fatto di avere un sapore particolarmente simile.

Nel caso della pianta di rucola coltivata, quindi, si tratta di una pianta annuale che, per tale ragione, deve essere necessariamente seminata anno dopo anno, con un sistema a scalare, cercando di effettuare tale operazione nel corso del periodo compreso tra aprile e maggio.

Nel caso della pianta di rucola selvatica, al contrario, si fa riferimento ad una pianta perenne, che nel caso in cui non venga estirpata si caratterizza per diventare notevolmente rigogliosa anno dopo anno all’interno del proprio spazio verde.

Interessante notare come della rucola si vanno a consumare le foglie, che sono estremamente ricche di vitamina C e di Sali minerali.

Esposizione e terreno rucola

Cesoie Bypass per Potatura e Manutenzione del Giardino | Forbici per il Taglio dei Rami e la Potatura delle Rose | Cesoie per Potatura| Set Forbici Giardinaggio by Astorn

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,99€




COMMENTI SULL' ARTICOLO