Domanda: la rucola va trapiantata?

Domanda: la rucola va trapiantata?

Nel momento in cui si ha intenzione di coltivare delle piante di rucola, è molto importante mettere in evidenza come si tratta di specie che si possono sviluppare praticamente su ogni tipologia di terreno. Ecco spiegato il motivo per cui le piante di rucola non hanno alcun problema di coltivazione, dal momento che non hanno bisogno di ricevere delle particolari cure colturali.

Ovviamente, bisogna sottolineare come maggiore è il grado di aridità del terreno e maggiore è anche la tendenza delle foglie a diventare sempre più piccanti, lasciano alla lamina uno spessore davvero notevole.

Per quanto riguarda la semina, il consiglio è quello di effettuare tale operazione nel corso del periodo che è compreso tra il mese di marzo e quello di settembre. Il periodo migliore per portare a termine la semina è certamente rappresentato dalla stagione primaverile, andando a seminare direttamente a dimora.

Il consiglio è quello di cercare di seminare per diversi mesi nel corso dell’anno, anche in virtù del fatto che offre la possibilità di ottenere delle foglie fresche continuamente.

Le rucole si caratterizzano per essere delle piante tendenzialmente erbacee ed annuali, che vengono spesso utilizzate in svariate ricette. Tra le principali caratteristiche delle piante di rucola troviamo sicuramente il fatto di essere in grado di arrivare fino ad un’altezza pari a cinquanta centimetri. Inoltre, le piante di rucola possono contare sulla presenza di un gran numero di foglie, che si sviluppano al’interno di una rosetta basale e dei fusti che possono essere eretti piuttosto che ascendenti.

Domanda: la rucola va trapiantata?

Bulk organico Erbe 17 confezioni Coriandolo, Basilico, prezzemolo, aneto & More oltre 2300 semi!

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,05€




COMMENTI SULL' ARTICOLO