decotto rosmarino

decotto rosmarino

Il rosmarino è una di quelle piante che fanno parte dell’estesa famiglia delle Labiate e si caratterizza per essere una sempreverde estremamente ramificata.

Interessante notare come le foglie della pianta del rosmarino si caratterizzano per essere molto sottili, ma con un forma prettamente appuntita, mentre i fiori, nella maggior parte dei casi, si caratterizzano per spuntare durante il periodo compreso tra marzo ed ottobre.

Le due colorazioni principali dei fiori della pianta di rosmarino sono l’azzurro ed il biancastro.

Questa pianta deriva dalle parole romane ros e marinus che vogliono dire essenzialmente rugiada marina: è probabile che tale denominazione derivi essenzialmente dal fatto che questa pianta crescere soprattutto nelle zone costiere.

Non dobbiamo dimenticare come i romani impiegava notevolmente il rosmarino come aromatizzante del vino, mentre in cucina non era praticamente mai utilizzato: in realtà, è a partire dal Medioevo che la pianta di rosmarino a cominciato a trovare sempre più applicazione in cucina.

Ovviamente, il rosmarino si utilizza da sempre in campo medico ed è notevolmente diffuso all’interno della penisola italiana, soprattutto in ambito culinario, dal momento che viene impiegato per aromatizzare e dare sapore ad un gran numero di piatti.

La coltivazione della pianta del rosmarino deve essere posizionata sempre in una collocazione al sud, ovvero in una posizione che sia il più calda possibile, visto che si tratta di una pianta che ama le alte temperature e che si sviluppa molto meglio al caldo.

decotto rosmarino

CICORIA O RADICCHIO ROSSA DI TREVISO 4 NR.2000 SEMI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 2€




COMMENTI SULL' ARTICOLO