Consigli per la conservazione del timo

Consigli per la conservazione del timo

Oggi parliamo della pianta del coraggio: il timo. Una pianta che da tutti è amata per i motivi più svariati. Chiunque di voi abbia avuto modo di vedere un timo può capire che indubbiamente stiamo parlando di una pianta di ineguagliabile bellezza: il suo fusto alto più di 50 cm, il suo cespuglio e i suoi fiori meravigliosi dai colori delicati quali per l’appunto il bianco e il rosa non riescono a non catturare l’attenzione anche dell’osservatore più distratto. Ma questa pianta non è famosa solo per la sua bellezza quanto anche per la sua funzione aromatica: avete mai provato a sentire il profumo di uno degli acheni del timo? E anche per la sua funzione curativa: avete mai utilizzato infusi di timo per curare il vostro intestino o per difendervi dagli insetti durante il periodo estivo? Provateci!

Nell’antico Egitto avevano già capito tutto, ecco infatti che il timo era uno degli elementi essenziali per creare gli oli che servivano poi per l’imbalsamazione dei corpi.

Durante la prima guerra mondiale invece si iniziò ad utilizzare il timo come disinfettante, i feriti di guerra venivano medicati dopo essere disinfettati dal prodotto di questa miracolosa pianta, si scoprì inoltre quanto fosse utile per le infezioni urinarie. Insomma, il timo è il classico esempio di connubio tra apparenza ed essenza: non solo possiamo avere nel nostro giardino una delle piante più belle al mondo, ma comprando una pianta di timo possiamo avere sempre a disposizione prodotti naturali che non solo ci aiutano a vivere bene, ma addirittura a vivere meglio!

Molto elegante guscio decorativo guscio solido Marmo Beige Oblique come ciotola di frutta o ciotola per insalata 17cm Beige

Prezzo: in offerta su Amazon a: 299€




COMMENTI SULL' ARTICOLO