Cimatura del cetriolo

Cimatura del cetriolo

I cetrioli si caratterizzano per essere delle verdure davvero molto semplici da coltivare e che possono garantire delle grandi soddisfazioni: infatti, nel giro di soli tre mesi si passa dal seme fino al cetriolo vero e proprio, giunto a maturazione e pronto per essere consumato in tavola.

La messa a dimora delle piantine deve presupporre che abbiano già almeno due foglie vere.

Le piantine di cetriolo si caratterizzano per potersi ottenere da seme, che si deve collocare in semenzaio (con adeguate protezioni) alla fine della stagione invernale, in maniera tale da poter contare sulle piante più giovani che si possono immediatamente porre a dimora nel corso del mese di aprile.

All’interno del vivaio c’è la possibilità di trovare tutta una serie di piante di cetriolo dalle dimensioni estremamente ridotte: quindi, si possono avere a disposizione notevoli varietà.

Le piante di cetriolo si caratterizzano per denotare una crescita certamente molto rapida, ma soprattutto per essere in grado di produrre sia fiori che frutti sulle ramificazioni che si trovano più lateralmente.

Per poter fare in modo di incrementare notevolmente il raccolto, nel momento in cui il fusto è arrivato a ben sei o sette internodi, il consiglio è quello di provvedere ad asportare l’apice del fusto più importante, in maniera tale da portare ad una più elevata ramificazione ai lati e, di conseguenza, una fruttificazione decisamente maggiore.

Ovviamente, le piante di cetriolo, dopo una fruttificazione lunga settimane, hanno la tendenza a deperire fino a disseccarsi completamente.

Cimatura del cetriolo

How to Change Your Name in California (9th Edition) by Lisa Sedano (2001-11-02)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 195,58€




COMMENTI SULL' ARTICOLO