Cipolla

  • In questa pagina parleremo di :

Cipolla

Bulbo di una specie erbacea (triennale o biennale) facente parte della famiglia delle Liliacee, la cipolla (lat Allium cepa) è originaria dell'area asiatica occidentale ed era usata già da Egizi, Romani e Greci.

Se ne conoscono tante tipologie differenti (sia per l'aspetto, sia per gli utilizzi, sia per il periodo di raccolta): le più pregiate restano le cipolle di Tropea, ovali, rosse alla vista e dolci al gusto.

Sia per le sue proprietà organolettiche, sia per il notevole contenuto di vitamine e sali minerali, è la pianta da orto più coltivata in Italia. La cipolla ha numerosi effetti: antibiotico, ipotensore, espettorante, vermifugo, diuretico, depurativo, tonificante dell'apparato digerente e dell'organismo in genere.

In cucina, la cipolla è usata come fondo per i soffritti e battuti, oppure fatta al forno, o in agrodolce, o ancora cruda nelle insalate; si tenga presente però che non tutte le cipolle si adattano ad ogni preparazione: le rosse si prestano a essere mangiate persino crude, mentre è meglio cuocere quelle bianche. Le cipolline abitualmente sono conservate sott'aceto.

Cipolla

Allegro ma non troppo con Le leggi fondamentali della stupidità umana

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,48€
(Risparmi 1,32€)




COMMENTI SULL' ARTICOLO