lavori nel orto ottobre-4

lavori nel orto ottobre-4

Con ottobre cominciano i primi freddi, e finisce il tempo dei raccolti abbondanti. Le piante sono a fine ciclo, i frutti rimasti sono pochi, è ora di iniziare a predisporre i lavori per il ciclo futuro. Vediamo nello specifico i lavori nell’orto ad ottobre.

Tanto per cominciare, le piante ormai improduttive e secche (come ad esempio i pomodori) devono essere rimosse, e così naturalmente anche le solite erbacee infestanti.

Il terreno privo di colture va lavorato in profondità, e concimato preferibilmente con dei concimi organici.

Per quanto riguarda le semine ottobrine, seminiamo in piena terra gli ortaggi più resistenti al freddo, come: bietole, carote, cicorie, fave, prezzemolo, cime di rapa, ramolacci, lattughe, ravanelli, piselli, rucola, scarole, spinaci, valeriana.

Possiamo anche trapiantare: aglio, asparagi, bulbilli di cipolla, carciofi, cipolle precoci.

Infine, c’è da dire che se il mese non è troppo freddo o piovoso, possiamo ancora raccogliere qualcosa. In particolare zucchino, pomodoro, peperone, cetriolo e melanzana possono ancora dare alcuni frutti se seguiti correttamente. L’avvertenza fondamentale è sempre quella di accertarsi che le piante prendano dal terreno sufficienti quantità d’acqua.

lavori nel orto ottobre-4

Calendario dei lavori nell'orto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,26€




COMMENTI SULL' ARTICOLO