Rotazione delle colture-9

Rotazione delle colture-9

Il fatto di suddividere il proprio orto è un’operazione importante, non una cosa inutile: permette la cosiddetta rotazione delle colture. Si rivela una scelta molto utile per ottenere il massimo dal proprio terreno. Non è nulla di così complicato, è semplicemente sufficiente ripartire geometricamente la superficie di coltivazione e individuare le aree da far ruotare.

Ovvio che forme perfette al millimetro nella realtà non esistono e, specie nei piccoli orti, si dovrà adattare la tecnica alle proprie esigenze, ma si troverà sempre un modo efficace di provvedere.

Il più antico e diffuso esempio di rotazione delle colture si basa su un ciclo di quattro anni anche se, a seconda delle proprie necessità, può essere scelto un ciclo diverso. In sostanza si divide la superficie coltivabile (o una parte di essa) in quattro porzioni uguali e in ognuna di queste aree si coltiva un ortaggio per un anno cambiandogli posto (come gli altri) in un’altra area dell’orto l’anno successivo. Si replica l’operazione per tutto il periodo fino al quinto anno, quando la coltivazione dei quattro ortaggi sarà tornata nelle aree di partenza.

Rotazione delle colture-9

Orologio da parete, orologio da parete decorato a lato della camera da letto 12inch, orologio muto di arte moderna

Prezzo: in offerta su Amazon a: 176,08€




COMMENTI SULL' ARTICOLO