Coltivazione orchidee paphiopedilum

Coltivazione orchidee paphiopedilum: Orchidee paphiopedilum

orchidee paphiopedilum

Le orchidee Paphiopedilum rappresentano un genere che comprende circa una cinquantina di specie e provengono per lo più, da Sumatra, dalle isole vicine, dall’Asia tropicale e dalla Malesia;derivano il loro nome dal greco e sta a significare “Sandalo di Afrodite” o “Scarpette di Venere”, per la forma dei loro fiori, caratterizzati da un particolare labello a forma di borsa. E’ un’orchidea sprovvista di pseudobulbi; è una pianta terrestre e molto raramente epifita. Possiede uno stelo rizomatoso strisciante, più o meno sotterraneo, dal quale nascono foglie coriacee e persistenti, che incrementano la bellezza di questi fiori,che sono, solitamente, grandi e molto colorati e data la loro bellezza vengono spesso usati anche come fiori recisi, poiché durano a lungo:circa due mesi, sia sulla pianta che non. Si trovano all’apice dello stelo fiorale il quale produce un solo fiore, raramente di più. Coltivare questo genere di orchidee non è particolarmente difficile, ma bisogna avere costanza nel farlo in quanto richiedono diverse cure e attenzioni. Non avendo pseudobulbi è un genere che richiede innaffiature regolari durante tutto l’anno, mentre per la luminosità e la temperatura, ogni specie ha le sue esigenze.
orchidee paphiopedilum

TERRICCIO PER ORCHIDEE DA 12 LT

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,9€



COMMENTI SULL' ARTICOLO