Coltivare le orchidee brassia

Coltivare le orchidee brassia: Orchidee brassia

Orchidee brassia

Classificare il genere delle orchidee Brassia ha dato adito a delle controversie e molte specie che in precedenza facevano parte di questo, sono state poi riclassificate in quello delle Oncidium. Se usate nella pratica dell’ibridazione danno vita, ad es., alla Militassia, alla Odontobrassia, alla Alicearia, e al Brassidium. Le orchidee Brassie sono piante epifiti, crescendo si appoggiano ad un'altra pianta per sostenersi; nascono da uno pseudobulbo abbastanza grande ,dalla forma allungata e ovoidale da cui nascono una o due foglie e steli floreali; a causa della loro particolare forma vengono soprannominate “orchidee ragno”. Hanno solitamente grandi dimensioni, i tepali dei fiori possono, infatti, essere molto lunghi e raggiungere addirittura 45 cm da un punto all’altro delle loro estremità. I fiori sono profumatissimi ed è grande la varietà delle sfumature nei colori anche se predominano il verde ed il giallo. Esprimono il loro periodo massimo di fioritura in estate e riposano in inverno.
Orchidee brassia

LUFA 10 pz / borsa semi hybrida fucsia semi di piante da fiore per la casa balcone soggiorno

Prezzo: in offerta su Amazon a: 3,03€



COMMENTI SULL' ARTICOLO