barbarea-2

barbarea-2

Quando si parla di Barbarea (Barbarea vulgaris) si fa riferimento ad una pianta Spermatrofita dicotiledone, appartenente alla famiglia delle Brassicacee, che annovera moltissime specie nel mondo. La Barbarea cresce soprattutto nelle zone temperate del globo; se ne contano complessivamente 22 specie, di cui sette sono localizzabili in territorio italiano: dalla barbarea vulgaris arcuata, alla taurica, passando per la pinnata e tantissime altre specie ancora. Stiamo parlando insomma di un elemento naturale contraddistinto da una notevole variabilità, relativa soprattutto alla parte del fusto, che può essere più o meno eretto.

La Barbarea ha l’aspetto di una specie erbacea perenne: un fusto quasi sempre eretto – talvolta legnoso – con dei rami angolosi e striati, e due tipi di foglie: basali e cauline. Le prime presentano generalmente pochissimi segmenti; le seconde hanno invece un margine dentato.

Per quanto concerne invece l'infiorescenza, è costituita da piccoli grappoli di fiori gialli sistemati su terminali eretti.Questa specie vegetale non figura tra quelle più comuni in ambito fitoterapico, ma vanta ugualmente ottime proprietà antiscorbutiche (combatte lo scorbuto anche senza la presenza di vitamine, vulnerarie e diuretiche.

barbarea-2

Chiodi di garofano (Syzgium aromatica) 500mg x 90 caps

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,1€




COMMENTI SULL' ARTICOLO