Uva ursina controindicazioni

Uva ursina controindicazioni

L’uva ursina è una pianta appartenente alla famiglia delle Ericacee molto utilizzata in ambito erboristico, e considerata uno dei migliori antinfiammatori presenti in natura. Di questa specie vegetale si utilizzano soprattutto le foglie, caratterizzate da una forma ovale e da due tonalità di verde. I frutti sono costituiti da piccole bacche rosse.

La denominazione di 'uva ursina' deriva principalmente dalle infruttescenze di questa pianta, consistenti in piccoli grappoli di bacche rosse, simili all'uva comune. Il principio attivo fondamentale di questa pianta è l'arbutina, idrolizzata a livello intestinale per mezzo di enzimi.

Oltre ad essere - come detto sopra - uno dei migliori antinfiammatori naturali, l'uva ursina vanta decine di proprietà benefiche adatte a curare i problemi fisici più svariati. E' un buon antisettico e ricorre molto spesso nella cura di problemi gastrici, intestinali e alle vie urinarie. L'utilizzo è sconsigliato per le donne in gravidanza o in allattamento, e bisogna fare attenzione ad evitare il sovradosaggio, che può causare difficoltà a livello gastrico.

SO' BIO ETIC - Roll On da Massaggio Lenitivo per Ematomi all'Arnica - per Lividi e Piccoli Traumi della Pelle - Con 7 Oli Essenzali Naturali - Certificato Bio - 40 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,59€




COMMENTI SULL' ARTICOLO