Storia della noce moscata

Storia della noce moscata

Il noce è un albero molto grande, tante è vero che molto lo definiscono il gigante dei boschi. Questo, che da i suoi frutti in autunno, ma non viene utilizzato solo per questo. Infatti il noce, anche grazie alla sua costituzione forte e robusta viene utilizzato per la produzione di legno. Ogni ano vengono asportati i rami più vecchi di questo albero, dai quali è già possibile asportare alcune parti importanti, ma più di tutto il noce è utilizzato per i suoi tronchi. Il diametro di un noce può anche esser di un metro. Le sue dimensioni possono addirittura spaventare. Ma la giusta definizione per questo è quella di gigante buono. Esso infatti all’interno degli habitat quali boschi e foreste la fa da padrone, ospitando stesso lui, al suo interno altri animali, che trovano rifugio sulle sue foglie, come piccoli insetti, o ad esempio roditori, quali gli scoiattoli. Per non parlare degli uccelli che grazie a questo albero riescono a deporre le loro uova e a costruire i nidi con i residui vegetali sia di questo albero che di altri alberi. Molti altri animali utilizzano questo per difendersi durante la stagione della caccia, essendo questo capace di ridurre di molto la visibilità agli umani, mentre gli animali possono giovare di un olfatto grandioso. E ancora possiamo dire che crea ombra, e quindi crea dei piccoli micro habitat e dei micro climi dove si vanno a insediare animali diversi rispetto invece a quelli presenti sulle loro chiome, innalzando quindi in modo significativo la biodiversità.
Storia della noce moscata

WSJS A manovella Mela spremiagrumi Portatile Succo di Frutta Macchina Multi-Funzione Carota spremiagrumi soia-Fagiolo Latte Macchina casalinga Verde 340 × 110 × 210 mm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 67,4€




COMMENTI SULL' ARTICOLO