Risposta : vite senza uva

Risposta : vite senza uva

La vite è la coltivazione arborea da cui cresce l’uva. Tale coltivazione è di origini incerte. Infatti se da un lato si è quasi certi che la sua culla appartieni al territorio euroasiatico, dall’altro non si riesce ben a identificare chi gli abbia dato i natali e dove. Ciò è dovuto principalmente alla sua età. Infatti fin dall’antichità questo frutto cresceva e veniva mangiato abbondantemente. Ciò non stupisce, in quanto veniva fatto anche con altri frutti, bacche e frutti di osco in primis. La cosa divertente è invece che questo frutto venisse già utilizzato per dare il vino. Ovviamente le tecniche non erano analoghe a quelle odierne, ma già nell’antichità si narra di un succo rosso che una volta bevuto dava gioia e sollievo. Altra prova che supporta questa tesi è il fatto che a quei tempi, dove la religione era politeista, già esistevano gli dei del vino. Chi non ricorda Bacco e chi ancora oggi non lo associa ad un amico che ama alzare il gomito? La vite oggi è molto diffusa tra Italia e Francia, differenziandosi in diverse zone a seconda del clima, Viene coltivata su suoli solitamente costituito da terrazzamenti. E’ un arbusto rampicante, che cresce al massimo un paio di metri, ma che presenta eccezioni a tale regola. Il frutto della vite è l’uva, questa si presenta a grappoli con acini di diverse colorazioni. Il gusto dell’uva cambia a seconda della varietà, ma le sue caratteristiche zuccherine e dolci sono universali per tutti i tipi di questo frutto.
Risposta : vite senza uva

HABA 4170 - Frutteto, gioco con i dadi [importato dalla Germania]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 28,71€




COMMENTI SULL' ARTICOLO