Risposta : albero di pesco

Risposta : albero di pesco

L’albero da pesca annuncia la primavera, questa affermazione non è per nulla azzardata, anzi fonda le sue radici in leggende e tradizioni che si tramandano ormai da anni. All’avvento della primavera infatti questi alberi fioriscono in splendide infiorescenza, ovvero l’insieme di più fiori, questi sono piccoli e di colori tenui che vanno dal bianco al rosa solitamente. Colori delicati, che diventano simbolo della primavera appunto, ma anche delle feste pasquali che ricadono solitamente in questo periodo. L’origine del pesco è attribuita alla Cina, come tanti altri alberi da frutto d’altronde. Ma in tale caso l’ipotesi è avvalorata da specie selvatiche di pesco che attualmente sono ancora presenti solo in Cina, specie che pur volendole esportare negli altri paesi non fioriranno mai con successo, ma soprattutto diventeranno per via dell’intervento antropico specie coltivate e non più selvatiche. Molte leggende sono poi legate a quest’albero, una di queste narra di Alessandro Magno, il quale sarebbe il primo ad aver assaggiato tale frutto in terra cinese, al seguito di tale assaggio ha portato in Europa la pianta, in quanto ne sarebbe rimasto estasiato. Il frutto con la buccia morbida come la pelle di una donna, si narra che queste siano le parole utilizzate dal Grande condottiero. Effettivamente il frutto del pesco è di forma tondeggiante, come una male, ma presenta una caratteristica buccia morbida, ricoperta di peli molto corti, ma che lo rendono piacevole al tatto. Esistono però oggi anche varianti a buccia liscia e lucida che si distinguono dalle prime per gusto e aroma.

Kneipp, Set di prodotti profumati per il bagno, incl. olio per il corpo ai fiori di mandorlo (20 ml), gel doccia agli agrumi (20 ml), saponetta effervescente all'arancio e fiori di tiglio (80 g), bagnoschiuma alla lavanda (30 ml), olio da bagno all'eucalipto (20 ml)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,29€




COMMENTI SULL' ARTICOLO