Risposta : Albero di arancio bruciato dal fuoco

Risposta : Albero di arancio bruciato dal fuoco

La coltivazione delle piante di arancio non è certamente così semplice come potrebbe sembrare, soprattutto in virtù del fatto che si tratta di agrumi che, per un corretto sviluppo, hanno bisogno di crescere all’interno di una zona notevolmente esposta ai raggi del sole.

E’ interessante anche sottolineare come vadano bene pure tutte quelle zone poste in semi-ombra, a patto che ovviamente per qualche ora nel corso della giornata le piante di arancio possano godere di un po’ di luce solare diretta.

Non dobbiamo dimenticare come le piante di arancio non riescono proprio a sopportare le basse temperature, così come le rigide temperature della stagione invernale: ecco spiegato il motivo per cui in tutti quei luoghi in cui le temperature scendono notevolmente nel corso dell’inverno, si consiglia di impiegare degli ottimi tessuti in plastica oppure affidarsi a degli agritessuto.

Al tempo stesso, il posizionamento degli alberi di arancio è particolarmente importante in virtù del fatto che devono anche essere posti in una zona il più possibile protetta rispetto ai venti, ma anche nei confronti delle gelate tardive, che possono provocare un gran numero di danni soprattutto ai boccioli, oppure ai frutti in tenera età.

Le piante di arancio si caratterizzano per essere mediamente longeve, visto che riescono a vivere, nella maggior parte dei casi, circa quarant’anni, anche se nel caso in cui vengano coltivate perfettamente possono resistere fino ad abbattere senza troppi problemi la soglia dei cent’anni.

PIANTA DI CASTAGNO INNESTATO CASTAGNO IN VASO 18CM AMDGarden

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,99€




COMMENTI SULL' ARTICOLO



sitemap %>