L'oidio della vite

L'oidio della vite

Quando si ha la necessità di coltivare la vite, bisogna mettere in conto come si tratti di una pianta davvero molto difficile da coltivare, in modo particolare per via del suo sviluppo rampicante.

Stiamo facendo riferimento ad arbusto, come abbiamo detto, di natura rampicante, che proviene dal continente asiatico e che ormai ha trovato diffusione praticamente in tutto il pianeta.

Tra le principali caratteristiche della vite troviamo sicuramente il fatto di perdere tutto il fogliame nel corso della stagione più fredda ed è, d’altro canto, il motivo per cui queste piante riescono a sopravvivere così bene nei confronti delle basse temperature dell’inverno.

Non dobbiamo dimenticare come le piante di vite sono in grado di sopravvivere con delle temperature davvero molto basse, che si aggirano intorno ai -18 o -20 gradi centigradi. Senza ombra di dubbio, una delle principali caratteristiche delle piante di vite è quella di essere coltivate da diversi secoli, anche se ultimamente all’interno dei frutteti si possono riscontrare solamente degli ibridi, che ovviamente rappresentano il frutto di tanti anni di coltivazione.

Le piante della vite presentano, tra le loro principali caratteristiche, un portamento rampicante, con dei fusti che sono particolarmente sottili, con un legno tipicamente molto elastico e compatto. Inoltre, i fusti di legno della pianta di vite non sono molto ramificati, ma ciascuna ramificazione si caratterizza per essere in grado di arrivare fino a svariati metri di lunghezza.

Tognana OM070185299 Servizio Tavola Olimpia Fragole&Co, Porcellana, Bianco/Multicolore, 1, 18 unità

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,58€
(Risparmi 10,92€)




COMMENTI SULL' ARTICOLO