La morfologia dei fiori di Pesco

La morfologia dei fiori di Pesco

Quando si ha intenzione di coltivare un albero da frutto come il pesco, è fondamentale mettere in evidenza come si tratta di una pianta che viene praticamente in tutto il mondo. Tra le principali caratteristiche di questo albero da frutto troviamo certamente il fatto di adattarsi senza troppi problemi anche a delle zone in cui il clima è tipicamente mite.

Questi alberi da frutto si caratterizzano per svilupparsi molto meglio all’interno di aree decisamente soleggiate e, al contempo, particolarmente luminose. Dal punto di vista del terreno, bisogna mettere in evidenza come sia necessario assicurarsi sempre che il substrato sia perfettamente drenato.

Infatti, la pianta di pesco si può tranquillamente definire come rustica e, per tale ragione, durante la stagione invernale deve affrontare la fase di riposo vegetativo ed è tranquillamente in grado di resistere a delle temperature particolarmente basse.

Al termine della stagione invernale, il consiglio migliore da mettere in atto è sicuramente quello di concimare il substrato che si trova vicino al pesco: per effettuare questa operazione si può sfruttare sia del concime a lenta cessione che dello stallatico decisamente maturo.

Non dobbiamo dimenticare come ci sia la possibilità di effettuare svariate ulteriori concimazioni per fare in modo che i frutti giungano ad una migliore maturazione, sia dal punto di vista del gusto che per quanto riguarda le dimensioni.

Le pesche si caratterizzano per giungere a maturazione da luglio fino alla fine del mese di settembre.

La morfologia dei fiori di Pesco

LINFA VENTUREX 35L FUNGICIDA CITOTROPICO AD Ampio Spettro di Azione Base di DODINA ML. 250

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,54€




COMMENTI SULL' ARTICOLO