Domanda : Marciume echinocereus

Domanda : Marciume echinocereus

Tra le principali caratteristiche delle piante di noce troviamo senza ombra di dubbio il fatto di svilupparsi nel migliore dei modi all’interno di terreni decisamente profondi e freschi, ma che siano al contempo anche ottimamente drenati.

Infatti, uno dei pericoli maggiori per la coltivazione delle piante di noce comune deriva proprio dalla formazione dei ristagni idrici, che possono portare a numerose malattie in grado di danneggiare la pianta. Non dobbiamo dimenticare come i marciumi radicali hanno assolutamente la capacità di comportare un generale indebolimento della pianta di noce, che sarà molto più facilmente soggetta a malattie ed anche la produzione di frutti ne risentirà notevolmente.

Inoltre, non dobbiamo dimenticare come si tratti di una pianta che offre un buon livello di resistenza nei confronti delle basse temperature della stagione invernale, anche se comunque bisogna sottolineare come si sviluppi molto meglio con un clima mite e non eccessivamente umido.

Piuttosto frequentemente, la crescita migliore delle piante di noce comune avviene in collina, ad un’altitudine che non va oltre gli 800 metri, nonostante comunque la coltivazione degli stessi sia diffusa pure in pianura, soprattutto con uno scopo industriale per ricavare il famoso e pregiato legno di noce.

La forma di allevamento maggiormente diffusa per quanto riguarda la pianta di noce è certamente quella naturale, anche in virtù del fatto che questo albero raggiungere delle dimensioni davvero considerevoli, mentre per ciò che riguarda la potatura è importante controllare che i tagli cicatrizzino sempre alla perfezione.

Domanda : Marciume echinocereus

Olio essenziale dell'albero del tè, certificato biologico UK COSMOS, 100% puro, miglior grado terapeutico per aromaterapia, massaggio, diffusori e bagno, 10 ml, e-book incluso (Melaleuca Alternifolia)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,59€




COMMENTI SULL' ARTICOLO