Domanda: coltivazione cappero

Domanda: coltivazione cappero

Nel momento in cui si ha intenzione di coltivare delle piante di pero, è fondamentale mettere in evidenza come siano delle piante che presentano una provenienza piuttosto lontana, dal momento che arrivano dal continente asiatico, anche se al giorno d’oggi si tratta di alberi diffusi e coltivati praticamente in tutto il mondo.

Il pero è uno di quegli alberi che crescono molto bene in tutte quelle zone che si caratterizzano per avere un clima tendenzialmente temperato. In Italia, giusto per fare un esempio, queste piante si possono coltivare praticamente in tutte le regioni, dal momento che trovano delle condizioni ottimali per un buon sviluppo.

In ogni caso, dobbiamo sottolineare come ci siano alcune varietà di pero che si caratterizzano per essere leggermente più precoci e, in questo senso, dovrebbero essere coltivate soprattutto all’interno di luoghi piuttosto caldi.

Dal punto di vista del terreno, invece, si tratta di piante che non hanno delle necessità specifiche, anche se ci sono due condizioni che sono imprescindibili per una corretta coltivazione e produzione di frutti. Ecco spiegato il motivo per cui è fondamentale coltivare le piante di pero all’interno di terreni che siano decisamente drenanti: in questo modo, si può scongiurare il più possibile la diffusione di marciumi radicali e di pericolose malattie, che potrebbero minare notevolmente la salute di queste specie.

Tra le principali caratteristiche degli alberi di pero troviamo anche la possibilità di spingersi fino ad un’altezza pari a quindici metri con degli adeguati portainnesti.

Domanda: coltivazione cappero

Crema MORUGA RED ROSSO Scorpion Trinidad Peperoncino Piccante ESTREMO Fruttato 2°posto nel Guinness World Record VASO VETRO 30g

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,9€




COMMENTI SULL' ARTICOLO