Concimazione melone

Concimazione melone

La mela è il frutto più diffuso sul pianeta terra. Si può dire che è anche il frutto che viene mangiato per primo da bimbi, oltre ad esser quello maggiormente raffigurato nei logo e negli stemmi. Vi sono miti e leggende sulla mela, sulle sue metà, volendo citare il mito di Platone. E ancora chi non sa che New York, la città più amata nel mondo, è chiamata grande mela? Ciò fa rendere conto di quanto questo frutto sia parte integrante della cultura popolare di ogni paese, seppur ognuno abbia una propria varietà a cui è particolarmente affezionato. L’aspetto di questa pianta è però universalmente e generalmente conosciuto. L’altezza è di circa dieci metri, arriva anche a dodici in alcuni casi. La vita di un albero da melo è abbastanza lunga, bisogna però prevenire le possibili malattie, tra le quali il cancro della corteccia. I pesticidi oggi sono una buona mano contro questa piaga. Il terreno su cui cresce un albero da melo è generalmente organico, un terreno quindi ricco di carbonio, ma ben ossigenato e con acqua che scorre facilmente dalla superficie ai sotterranei. Questo tipo di suolo viene detto ben drenato ed è necessario affinché non si depositi acqua intorno all’albero, ciò rischierebbe di marcire irrimediabilmente gli organi vitali della pianta, radici in primis. Fortunatamente, oltre a queste esigenze del suolo, la pianta si dimostra facilmente versatile ai diversi climi, ciò ne ha permesso la diffusione, in caso contrario il suo areale sarebbe rimasto ristretto come quelle di molte altre piante.
Concimazione melone

T-Shirtshock - Body neonato TDA0056 van gogh6 ramo di mandorlo in fiore, Taglia 18-24mesi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15€




COMMENTI SULL' ARTICOLO