Castagno-5

Castagno-5

La coltivazione degli alberi di castagno non è così semplice come potrebbe sembrare, visto che sono numerosi gli aspetti a cui prestare la massima attenzione. In primo luogo, è bene mettere in evidenza come sia necessario prestare degli accorgimenti per quanto concerne l’esposizione, dal momento che gli alberi di castagno si caratterizzano per prediligere i terreni collinari, anche se in alternativa vanno bene anche quelli posti in media montagna.

E’ fondamentale mettere in evidenza come gli alberi di castagno non si sviluppano molto bene in pianura, soprattutto per un motivo, ovvero che non sopportano le temperature eccessivamente elevate, così come un clima troppo secco, anche se al tempo stesso è necessario evidenziare come non amino nemmeno i climi eccessivamente rigidi.

Per quanto concerne il terreno, è bene evidenziare come gli alberi di castagno si sviluppino nel migliore dei modi quando vengono coltivati all’interno di terreni sabbiosi, che siano drenati alla perfezione.

Gli alberi di castagno si caratterizzano anche per poter essere coltivati sia in terreni alcalini che all’interno di substrati acidi, ma non sono proprio in grado di opporre un buon livello di resistenza nei confronti della siccità, visto che crescono molto meglio all’interno di terreni sostanzialmente molto umidi.

Inoltre, soprattutto nel corso della stagione estiva è bene intervenire con delle regolari annaffiature, soprattutto per quanto riguarda gli alberi di castagno più giovani, visto che in caso contrario non raggiungeranno mai elevate dimensioni.

Castagno-5

Manuale di frutticoltura sostenibile

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15€




COMMENTI SULL' ARTICOLO