Castagno-14

Castagno-14

Raggiunge il massimo dello splendore intorno ai cinquant’anni ma i suoi primi frutti li partorisce a venticinque anni. E’ una pianta longeva che appartiene alla famiglia delle Fagacee, originaria dell’Asia Minore ma estremamente diffusa in Italia e in Europa. Stiamo parlando del castagno, vero e proprio punto di riferimento nei boschi del Belpaese e considerata pianta apprezzata dagli uomini a prescindere dal frutto che concepiscono. Inoltre, c’è da dire che la castagna ha una storia tutta sua e particolare, non solamente per la sua coltivazione ma anche per le sue capacità nutritive.

Dando uno sguardo alla letteratura antica, ci accorgiamo che sono tantissimi i poeti latini che ci raccontano del modo di consumare le castagne. Sappiamo per esempio che in nessuna città italiana si arrostivano castagne come accadeva a Napoli. Oggi capita molto spesso di imbattersi, specie nei grandi centri urbani, in carretti dove si preparano le cosiddette caldarroste. Capita in Piemonte, terra di nocciole, mandorle e castagne pregiate, ma capita anche in Campania, dove la castagna dà vita a un vero e proprio rito post-pranzo.

A chi non è mai capitato di completare un pasto rimanendo a tavola a mangiare castagne calde appena sfornate? Basta un leggero tocco con la parte della mano più vicina all’avambraccio, e il guscio della castagna si rompe sprigionando un aroma tutto da scoprire e da godere. Scegli di sapere tutto sul castagno e stai pur certo che non te ne pentirai. In queste righe abbiamo approfondito la storia di una pianta tipicamente europea.

Castagno-14

BooGardi - Steccato in legno di nocciolo per recinzione, 14 formati, arrotolato, tipo: recinto di castagno inglese

Prezzo: in offerta su Amazon a: 64,79€
(Risparmi 10,8€)




COMMENTI SULL' ARTICOLO